La frontiera

Come spazio di intelligenza, creatività ed innovazione. Il caso Vibrata-Tronto

Supporto: Cartaceo

Prezzo web € 14,00

Non disponibile per l'acquisto

Supporto Anno ISBN Prezzo web
Cartaceo 2013 9788896771679 €14,00
Ebook 2013 9788896771525 €3,99

La frontiera, uno spazio di transizione tra una identità ed un’altra, tra una cultura e la sua negazione, tra il legale e l’illegale, tra il manifesto e il clandestino, può essere un territorio “intelligente”? In una fase di forti crisi economica e sociale, in cui i fattori materiali ed immateriali dello sviluppo si orientano sempre più ai criteri della sostenibilità, l’attenzione ai territori ed ai fattori che li distinguono e li identificano rispetto agli altri, si pone al centro di iniziative volte al rafforzamento del ruolo che essi possono esercitare per la innovazione dei processi economici e sociali che vanno ad incidere sulla ricchezza disponibile e sulla dimensione del benessere sociale delle popolazioni. Nell’ambito di un progetto di ricerca di livello nazionale sulla configurazione dei “territori intelligenti”, è stata condotta una osservazione ed una analisi dei processi di cambiamento presenti nell’area delle valli Vibrata e del Tronto, in cui fattori storici, culturali, ambientali e di patrimonio culturale si intrecciano nel tempo, riproponendosi come fattori di rilancio e di riqualificazione del processo di sviluppo economico e sociale delle popolazioni ivi residenti. Pur in quadro di riferimento, in cui aspetti negativi si intrecciano e si combinano con altri fattori più favorevoli all’avvio di nuovi processi di sviluppo locale, il caso dei territori di frontiera tra la Vibrata e il Tronto si presenta come un caso significativo in cui la crisi economica e sociale contribuisce ad accelerare i processi di cambiamento, senza ridurre le capacità di creatività e di innovazione presenti nelle popolazioni di tali territori.

Dettagli supporto

Supporto

Cartaceo

ISBN

9788896771679

Anno pubblicazione

2013

Editore

Homeless Book